Scuola di Alpinismo Scialpinismo e Arrampicata “Celso Gilberti” di Udine – 40° CORSO BASE DI SCIALPINISMO SA1

Scuola di Alpinismo Scialpinismo e Arrampicata “Celso Gilberti” di Udine – 40° CORSO BASE DI SCIALPINISMO SA1

ISCRIZIONI: Aperte dal 1 dicembre 2017 fino all’esaurimento dei posti disponibili.
INFORMAZIONI: Andrea Della Rosa cell. 333 8371987 e-mail: and.dellarosa@gmail.com; Marco Fontanini cell. 347 9719380 e-mail: marcofontanini@libero.it
Numero minimo di allievi: 8.
Quota di iscrizione: € 200,00 (caparra € 70,00), comprendente l’istruzione teorico-pratica e il manuale “Sci Alpinismo” edito dal CAI.

Direttore: Andrea Della Rosa – Istruttore di Scialpinismo
Vice Direttore: Marco Fontanini – Istruttore di Scialpinismo

Il corso base di sci alpinismo si propone di fornire agli allievi le nozioni e le tecniche necessarie per praticare in autonomia lo sci alpinismo di media difficoltà. Il programma del corso prevede esercitazioni pratiche su itinerari classici di crescente difficoltà (che saranno scelti in funzione delle condizioni nivo-meteorologiche) e lezioni teoriche in sede. Particolare attenzione sarà riservata alle tematiche della montagna invernale, della prevenzione del pericolo valanghe e dell’autosoccorso con ARTVA, nonchè delle tecniche dello scialpinismo. Per la partecipazione al corso è richiesta una discreta forma fisica e completa padronanza degli sci in pista.

LEZIONI TEORICHE (sede SAF, ore 21.00):

25 gennaio – Apertura del corso. Struttura del CAI, scopi e finalità. Equipaggiamento e materiali per lo sci alpinismo.
1 febbraio – ARTVA: tipologie, funzionamento, metodi di ricerca. Autosoccorso di travolto da valanga.
8 febbraio – Topografia e orientamento. Lo schizzo di rotta.
15 febbraio – Nivologia 1: formazione, metamorfismo ed evoluzione del manto nevoso.
22 febbraio – Elementi di meteorologia. Il bollettino nivo-meteo.
1 marzo – Nivologia 2: le valanghe. 8 marzo – Fisiologia, alimentazione e primo soccorso per la frequentazione invernale della montagna.
15 marzo – Scelta, preparazione e condotta di una gita sci alpinistica
22 marzo – Elementi di ecologia e tutela dell’ambiente montano. Conclusione del corso.

LEZIONI PRATICHE:

4 febbraio – Verifica capacità sciistiche. Uso dei materiali. Ricerca ARTVA.
11 febbraio – Traccia di salita e di discesa. Ricerca ARTVA.
17-18 febbraio – Elementi di topografia e orientamento. Comportamento in caso di valanga. Autosoccorso con ARTVA. Tecniche di scavo nella neve. Tecniche di progressione in sicurezza.
4 marzo – Valutazione del manto nevoso. Blocco di slittamento. Trasporto dell’infortunato. Ricerca ARTVA.
9 -10 – 11 marzo – Preparazione e condotta di una gita sci alpinistica. Costruzione del bivacco di emergenza. Dimostrazione di autosoccorso con più travolti da valanga.

ATTREZZATURA NECESSARIA: 
Per la partecipazione al corso è necessario essere in possesso scarponi da sci alpinismo, bastoncini da sci, zaino con cinghie per il trasporto degli sci. Il materiale dovrà essere in condizioni di perfetta efficienza. Tutte le indicazioni relative ai materiali necessari verranno date durante la prima lezione teorica, si consiglia pertanto di attendere fino a tale appuntamento prima di effettuare eventuali acquisti. Parte dell’attrezzatura (ARTVA, pala, sonda ecc.) potrà essere fornita in prestito dalla Scuola.

http://www.alpinafriulana.it/scuola-di-alpinismo/